Bandini Lab 2020

Il tema al centro del laboratorio è cibo affrontato a partire dalla mostra fotografica Daily Bread, di Gregg Segal che ha come focus “cosa mangiano i bambini nel mondo” ponendo al centro dell’attenzione la diversità dei cibi.

Cinque gli aspetti principali:

  • l’accessibilità del cibo come diritto di tutti: sicurezza alimentare e sovranità alimentare
  • sostenibilità ambientale, sociale ed economica
  • cibo come strumento di relazione e convivialità
  • cibo elemento identitario e di appartenenza a una comunità
  • il consumo e la produzione: scelte e stili possibili

Il cibo sarà la lente con cui leggere i diversi e possibili stili di vita, le differenti scelte di fruizione e di consumo, i vari modi di guardare e stare al mondo.

Si vuole che i ragazzi diventino consapevoli del fatto che è necessario un impegno personale e collettivo per rispondere a due sfide: garantire il diritto al cibo per tutti (obiettivo Agenda 2030) e costruire comunità rispettose delle diversità.

E’ un impegno che riguarda i giovani come cittadini di oggi ma anche come futuri professionisti perché, ora più che mai, istituzioni e aziende piccole e grandi sono chiamate a porre attenzione a questo tema in termini di responsabilità sociale.

Accompagnati da facilitatori, gli studenti, suddivisi in gruppi interclasse, avranno il compito di:

  • progettare l’allestimento di una parte della mostra fotografica di Gregg Segal Daily bread
  • curare l’allestimento della mostra in modo che dialoghi con gli oggetti esposti nel Museo
  • progettare visite guidate e l’evento di inaugurazione
  • redigere un testo per le visite guidate
  • promuovere le visite guidate e l’evento di inaugurazione
  • realizzare le visite guidate e l’evento di inaugurazione

 

Il laboratorio di quest’anno rientra nel progetto “Laboratori itineranti fra cibo e cultura”, e è parte del dossier di Parma capitale della cultura 2020.